Imbustamento e sigillatura dello strumentario odontoiatrico.

Ogni fase del protocollo di sterilizzazione è fondamentale per garantire che l’intera procedura sia svolta correttamente e in modo efficace. In base a quanto previsto dal protocollo di sterilizzazione, dopo le fasi preliminari di lavaggio e decontaminazione, ogni strumento e dispositivo medico deve essere imbustato e sigillato prima di essere avviato alla sterilizzazione in autoclave.
La corretta esecuzione delle fasi di confezionamento e di sigillatura concorre a garantire e preservare la sicurezza degli strumenti e conseguentemente la sicurezza di tutti i soggetti presenti in uno studio, dagli pazienti agli operatori stessi.

 Per Continuare a leggere l'articolo Accedi/Registrati 

Share:

Comments 2

Add Comment
  • Buongiorno una domanda gli scontrini dell avvenuta sterilizzazione che rilascia l autoclave per quanti anni e’ obbligatorio tenerli ? grazie

  • Secondo il decreto EN 13060. Il registro di sterilizzazione è lo strumento utile comodo ed efficiente che garantisce oltre agli adempimenti normativi a cui è principalmente destinato, alla efficiente organizzazione dello studio.
    Può essere realizzato in maniera molto semplice e racchiudere tante sezioni quante sono le necessità della raccolta di vari tipi di documentazioni obbligatorie, quali prove biologiche, interventi di manutenzione e o riparazione, autorizzazione degli operatori ecc.
    Lo scopo fondamentale è comunque quello di conservare per almeno 10 anni la validazione dei singoli cicli di sterilizzazione.

Lascia un commento